L’EVIDENZA

Un infortunio muscolare non traumatico, con stiramento o strappo, può essere compreso ampliando il modello di analisi
E' un'evidenza che atleti professionisti del calcio e non solo, subiscano infortuni muscolari anche se sono al top della forma

Quando a partita ampiamente avviata un professionista crolla a terra senza apparente motivo o chiama la panchina toccandosi la coscia, gli infortuni muscolari indiretti entrano a gamba tesa sul tabellino di quella partita di calcio.

L’evidenza del fenomeno problematico che stiamo analizzando è quotidianamente documentata dalla cronaca sportiva che, nel calcio soprattutto,  riporta sempre più frequentemente gli infortuni muscolari di atleti professionisti. Ciò avviene anche se gli stessi sono seguiti da Staff medici di eccellente competenza, con ogni possibilità diagnostica e terapeutica per curare i propri assistiti.

“Muscoli di cristallo”? Problemi di preparazione? Cure inadeguate? Tempi di recupero accelerati?

Le società sportive acquistano e stipendiano con milioni di euro i migliori fuoriclasse, seguiti da professionisti di chiara fama, ma questo non evita l’alta frequenza degli infortuni muscolari indiretti che, quando ripetuti e su più componenti della rosa, possono minare l’esito di una stagione.

Gli addetti ai lavori che seguono quotidianamente la squadra, affermano sinceramente che gli infortuni abbiano cause tecniche, ma che le recidive siano dovute a precise responsabilità mediche.

La storia insegna che tutto può essere migliorato, in ogni settore e su più piani. Osservando e riflettendo.

Dal punto di vista della prevenzione e della gestione terapeutica, un anello debole è individuabile nell’analisi a monte dell’iter di trattamento, probabilmente per dissociazione culturale.

Nelle brevi pagine di questo sito cercheremo di far luce su aspetti meno noti, che possono chiarire cosa ci sia nelle cause tecniche sopra citate e nelle involontarie responsabilità dello Staff sanitario.

Per sintonizzarsi però sugli argomenti è imprescindibile avere una consapevolezza ed uno sguardo aperto su ciò che segue.

Comprendere meglio cosa cercare per scoprire altre cause degli infortuni muscolari

La medicina ha fatto passi enormi e grazie alla tecnologia che ha perfezionato la possibilità di ogni diagnosi, ma esistono ancora delle zone d’ombra nelle quali un individuo manifesta problemi, senza essere malato.  Anche questa è un’altra grande evidenza quotidiana.

In altre parole gli esami clinici ed i test sono regolari, ma la miglior funzionalità dei sistemi viene persa. Ciò che prima era ben tollerato può diventare un problema.

Nel caso delle problematiche in oggetto, le sollecitazioni fisiche ripetute comporteranno la possibilità di infortuni muscolari indiretti e di determinati e precoci fenomeni da overuse (Overuse syndrome).